Tonnara di Camogli

La tonnara di Camogli è una delle ultime tonnare ancora attive in Italia. Situata all’interno dell’area marina protetta di Portofino, è gestita da un gruppo di pescatori locali che perpetuano questo antico metodo di pesca praticato nel golfo da oltre 400 anni. Nonostante le immagini cruente che i media ci hanno mostrato, la pesca nella tonnara avviene nel massimo rispetto dell’ambiente marino salvaguardando le specie a rischio e minimizzando l’impatto ambientale. La pesca si svolge, condizioni meteo permettendo, da Giugno a Settembre, con 2 levate al giorno. L’immersione si svolge nella cosiddetta “camera della morte” ossia l’ultima delle camere attraverso le quali transita il pesce prima di essere pescato. Una volta che il capo-pesca (ras) ha verificato, con l’antico metodo dello "specchio" ( una specie di imbuto con il fondo di vetro), che si può procedere, entriamo nella “camera della morte”. Mentre i pescatori salpano la rete, all’interno man mano gli spazi si riducono e la frenesia si impossessa di pesci e subacquei. Pesci luna, pesci imperatore, lecce, palamiti, tonni, carangidi mediterranei e barracuda sono solo un piccolo campionario di ciò che si puè trovare all’interno della tonnara